POPOLI E RELIGIONI – TERNI FILM FESTIVAL OGGI L’APERTURA CON DAVID RIONDINO E IL PAPA IN VERSI DOMANI MARIA ROSARIA OMAGGIO E VALENTINA CORTI

92

Sarà Babel del due volte premio Oscar Alejandro Gonzales Inarritu ad aprire questo pomeriggio alle 16 la dodicesima edizione del festival Popoli e Religioni, incentrata proprio sul tema “Babele”. Dopo l’inaugurazione delle 18.30, che vedrà la partecipazione della sand-artist Gabriella Compagnone e dell’attore Adelmo Togliani, questa sera si apre il concorso con il documentario Il papa in versi di David Riondino, in cui i poeti improvvisatori cubani raccontano “in presa diretta” la visita di papa Francesco sull’isola. Cantautore, umorista, attore, regista, scrittore, Riondino è divenuto celebre alla fine degli anni ’80 con programmi televisivi come Lupo solitario, Zanzibar e Maurizio Costanzo Show. Ha pubblicato 8 album e interpretato 12 film e ha lavorato a lungo con Sabina Guzzanti (per la quale ha scritto anche il film Troppo sole) e incontrerà il pubblico dopo il film. A chiudere la serata il documentario K2 and the invisible footmen dedicato agli Scherpa. Domenica 13 si entra nel vivo con il pomeriggio dedicato al Piccolo Principe di Antoine De Saint-Exupery che vedrà – oltre al film recente di Mark Osborne – anche, proiettato per la prima volta in Italia, l’unico film con attori mai prodotto, diretto da Stanley Donen nel 1974 e interpretato – tra gli altri – da Gene Wilder. Ad arricchire il pomeriggio, l’incontro con il critico letterario Arnaldo Colasanti, curatore della nuova edizione del classico di Saint-Exupery, e la performance creata appositamente per l’occasione da Gabriella Compagnone. Alle 21 arrivano invece Maria Rosaria Omaggio e Valentina Corti. Maria Rosaria Omaggio, che ha prestato la sua voce al corto Babilonia di Folco Napolini (che apre la serata alle 21) presenterà il cortometraggio in concorso Hey You, omaggio a Charlie Chaplin realizzato per l’Unicef con cui ha debuttato alla regia, e parlerà della sua esperienza con Andrzej Wajda, per il quale ha interpretato Oriana Fallaci nel film su Lech Walesa. Valentina Corti – in questi giorni sugli schermi con Un medico in famiglia – sarà invece protagonista con Adelmo Togliani dell’anteprima del corto La macchina umana diretto dallo stesso Togliani. A chiudere la serata, alle 22, Dough – l’impasto di John Goldschmidt, divertente commedia che vede un fornaio ebreo costretto ad assumere un garzone musulmano, spacciatore di marijuana che – nascondendo la droga nell’impasto – crea una serie di divertentissime situazioni.

Translate »