Privacy Policy

AL TERNI FILM FESTIVAL ARRIVANO BIANCA NAPPI, ISABELLA DE BERNARDI E I SIMPSON FOCUS SULLA QUESTIONE GENDER

92
Il Vangelo secondo i Simpson, la questione gender e la metamorfosi di Isabella De Bernardi: da fidanzata hippie di Carlo Verdone in Un sacco bello ad art director e autrice di un film sull’immigrazione pensato per gli africani che fuggono dai loro paesi.
Sono questi i momenti principali dell’ottava giornata di Popoli e Religioni – Terni Film Festival, che si apre  alle 9 al Politeama  con la proiezione del film La mia famiglia a soqquadro di Max Nardari: un film sulla metamorfosi della famiglia che vede un ragazzino trovarsi emarginato nella sua classe perché è l’unico che ha i genitori che non si sono separati. Il film, girato interamente a Terni e uscito in primavera, sarà presentato dal regista e dall’attrice protagonista Bianca Nappi.
Dalle 15.30 cortometraggi e documentari in concorso  e alle 17 focus su omosessualità e transessualità con la proiezione i corti Waiting for (Italia) e Paperock (Israele) e l’incontro con la regista e drammaturga Liv Ferracchiati, autrice dello spettacolo dedicato alla transessualità femminile Stabat Mater in scena a Terni fino al 25 novembre.
La serata si aprirà invece con il cortometraggio malawiano Mercy Blessing seguito dall’incontro con Brunetto Salvarani dedicato alla religiosità dei Simpson: il celebre teologo commenterà una puntata del cartone animato cult analizzandone la visione del cristianesimo. A coronare la serata pop l’incontro con Isabella De Bernardi, celebre fidanzata hippie di Carlo Verdone in Un sacco bello che, smessi i panni dell’attrice, è diventata art director e lavora nel campo della pubblicità. De Bernardi – figlia di uno dei più importanti sceneggiatori della storia del cinema italiano – presenterà il corto in concorso  Granma, di cui è autrice, che racconta le migrazioni in Europa dalla prospettiva di un giovane africano.
A chiudere la serata la consegna del premio come migliore attrice protagonista a Bianca Nappi e la proiezione del film in concorso kazako Returneé di Sabit Kurmanbekov, vincitore dell’edizione 2017 del festival Religion Today.
Tutte gli eventi sono ad ingresso gratuito. I film si possono votare sul sito www.popoliereligioni.com.