Adelmo Togliani

142

Figlio di Achille Togliani, è nato nel 1965 e si è diplomato nella scuola di recitazione fondata dal padre e di cui è oggi il direttore. Ha debuttato nel mondo dello spettacolo come conduttore nei concerti del padre e a metà anni ’90 ha iniziato una carriera teatrale, cinematografica e televisiva che lo ha portato a interpretare – tra l’altro – il film su don Milani Il priore di Barbiana a fianco di Sergio Castellitto e Naja di Angelo Longoni, portato sia sul palco che sullo schermo. Ha scritto la serie televisiva Sweet India e il monologo teatrale La specialità di non essere nessuno. E’ comparso nelle serie Il signore della truffa, Distretto di polizia e Un matrimonio, e nel film Boris.
Ha debuttato al festival Popoli e Religioni nel 2015 con il corto da lui diretto e interpretato L’uomo volante mentre lo scorso anno è stato in concorso con La morte del Sarago di Alessandro Zizzo.
Quest’anno è presente al festival da domenica 12 a martedì 14 e presenta in concorso due corti – Stella Amore di Cristina Puccinelli e il suo La macchina umana – e il film in concorso La sabbia negli occhi di Alessandro Zizzo, in cui è affiancato da Valentina Corti.