DIO ESISTE E VIVE A BRUXELLES NUOVO APPUNTAMENTO CON POPOLI E RELIGIONI MERCOLEDI 9 DICEMBRE AL CITYPLEX

142

Dio esiste e vive a Bruxelles, ma è un uomo sgradevole, mediocre e violento, che passa tutto il suo tempo a ubriacarsi e a organizzare catastrofi e disgrazie per divertirsi un po’. Sua moglie è una donna paziente e sottomessa che colleziona figurine, suo figlio J.C. se ne è andato da anni e la figlia adolescente, ribelle e irrequieta, decide di scombussolargli tutti i piani e di fuggire sulla terra per reclutare altri 6 apostoli e scrivere un Nuovo Nuovo Testamento affidato a un barbone.

E’ dedicato a uno dei casi cinematografici dell’anno, il nuovo appuntamento promosso da Popoli e Religioni, il progetto cinematografico dell’Istess, a poche settimane della chiusura dell’undicesima edizione.

Diretto dal belga Jaco Van Dormael (autore di L’ottavo giorno e Mr. Nobody) il film sarà proiettato al Cityplex Politeama di Terni mercoledì 9 dicembre alle 21 al prezzo speciale di 3,50 euro.

Comico e drammatico insieme, sarcastico, irriverente e provocatorio al limite del blasfemo e al tempo stesso di una grandissima profondità teologica e con momenti di straordinaria poesia, il film si regge un meccanismo praticamente perfetto di sceneggiatura, attori, fotografia, effetti speciali, musica, tutti a servizio di un’impresa quanto mai ambiziosa: raccontare Dio e raccontare l’umanità interrogandosi su tematiche come la morte, il destino e l’eterno dilemma se Dio sia Infinitamente Buono, Onnipotente, o nessuno dei due, tra musiche bellissime (tra cui l’elettrizzante rilettura dei Nirvana della cantante belga An Pierlé), momenti di intenso lirismo, e un campionario umano (in cui figura anche Catherine Deneuve innamorata di un gorilla) capace di sintetizzare in un solo film l’intera storia del cinema.

Translate »