GRAN FINALE CON PHILOMENA LEE E LE PREMIAZIONI

144

Si conclude domenica 22 novembre presso il Cityplex Politeama di Terni l’undicesima edizione di Popoli e Religioni – Terni Film Festival, dopo 9 giornate dense di eventi con oltre 15 ore di programmazione al giorno tra film, cortometraggi, conferenze, concerti, installazioni e performance di arti varie.

La giornata di chiusura si apre alle 15 con il film Un piccione seduto sul ramo riflette sull’esistenza di Roy Andersson. Alle 17.00 la compagnia di Pietro De Rosa torna a proporre letture dal Paradiso perduto di John Milton accompagnata dalle suggestive immagini di Gustave Doré. Alle 17.30 sarà il momento delle premiazioni. Ad annunciare i vincitori il presidente della giuria Paolo Consorti (vincitore dell’edizione 2014 con Il sole dei cattivi) e l’attrice e scrittrice Paola Rinaldi (di cui rivedremo il videoclip All I want is you girato con gli U2).

Verranno premiati i vincitori nelle categorie Miglior Film, Miglior documentario, miglior cortometraggio, miglior attore e miglior sceneggiatura. Inoltre saranno proclamati i vincitori del concorso organizzato dal Comune Il cielo sopra Terni e quelli del concorso di poesia abbinato al festival.

Alle ore 18 il dantista Arnaldo Colasanti, presenterà il film Onirica di Lech Majewski – incentrato sulla Divina Commedia di Dante Alighieri – parlando sul tema Dalla Divina Commedia al cinema.

Alle ore 21 la serata continua con la proiezione del film Sulle orme di un giusto realizzato dagli studenti del liceo Gandhi di Narni scalo nell’ambito del progetto Cinema e scuola, e del cortometraggioL’incontro, omaggio al cinema di Quentin Tarantino dei giovanissimi registi Bernardo Paganelli e Samuele Ceccarelli.

A chiudere il festival, alle 21.30 sarà il film Philomena di Stephen Frears con Judi Dench nei panni di una ex ragazza madre a cui le suore dell’istituto dove viveva strapparono il figlio per darlo in adozione ad una famiglia americana.

Il film racconta la ricerca del figlio svolta nei primi anni 2000 dalla donna, ormai anziana, con l’aiuto di un giornalista.

La serata vedrà la partecipazione dell’attrice Marzia  Ubaldi, che doppia il personaggio di Philomena nella versione italiana, e la testimonianza della vera Philomena Lee, che racconterà la sua toccante storia e anche alcuni retroscena sul suo viaggio a Hollywood in occasione della candidatura all’Oscar del film.

Replica per Sideralia

Grandissimo successo ha ottenuto – venerdì – l’esperienza virtuale Sideralia – viaggio onirico sul pianeta Kepler 452 che ha permesso agli spettatori del festival di imbarcarsi in un vero e proprio viaggio interstellare. La grande affluenza di persone ha impedito a tutti di poter compiere questa suggestiva esperienza realizzata in esclusiva per il festival da Paul Harden e Grazia Genovese. Per questo gli organizzatori si sono riservati la possibilità di replicare l’appuntamento al Cenacolo San Marco nelle prossime settimane.

Translate »