INCONTRO CON IL PREMIO ALLA CARRIERA DARIO EDOARDO VIGANO’ E CON FRANCESCO SALVI

107

Si apre domenica 9 novembre la decima edizione del film festival Popoli e Religioni, il cui tema è quest’anno “Ogni città è una Gerusalemme”.

Nel menù del giorno, oltre a film e ospiti internazionali, ci sarà l’inaugurazione ufficiale del festival alla presenza delle istituzioni, del vescovo di Terni Giuseppe Piemontese e del presidente della giuria Arnaldo Colasanti. Seguirà poi la consegna dell’Angelo alla carriera a Dario Edoardo Viganò e l’anteprima nazionale del film “10th and the wolf”.

Ad inaugurare la giornata, alle ore 16 presso il Cityplex Politeama, sarà il film-documentario “Il cuore dell’assassino”di Catherine McGilvray.

In novanta minuti viene raccontata la storia di Samundar Singh, fanatico induista che nel 1995 uccise con quarantacinque coltellate, su di un autobus affollato, la missionaria francescana suor Rani Maria. Samundar venne arrestato e condannato all’ergastolo, ma la famiglia di Rani chiese e ottenne per lui la grazia, accettandolo come un figlio e un fratello. Cosa succede nel cuore di un uomo che ha ricevuto un perdono incondizionato? Sarà la stessa autrice a rispondere a questa domanda dopo la proiezione del film, spiegandoci come il perdono può veramente trasformare l’odio in amore.

Il programma del festival continua alle ore 17.30 sempre presso il Cityplex Politeama con “E apparve Francesco”,dialogo tra Marco Politi -autore del libro “Francesco tra i lupi”- e Dario Edoardo Viganò -direttore del Centro Televisivo Vaticano. A seguire, l’inaugurazione ufficiale con la direzione dell’istess e del festival e le autorità civili e religiose. Concluderà il pomeriggio la consegna, da parte del vescovo di Terni Giuseppe Piemontese, dell’Angelo alla carriera a Dario Edoardo Viganò. E’ questa la prima volta che consegniamo l’Angelo alla carriera ad un critico cinematografico anziché un artista. D’altra parte, come direttore del Centro Televisivo Vaticano, monsignor Viganò è stato regista di uno dei più grandi eventi cinematografici dell’anno: la canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II trasmessa in diretta in 3D nei cinema di tutto il mondo

Alle ore 18.30 sarà presentato in anteprima nazionale il film “10th and the wolf” di Robert Moresco, con James Marsden, Giovanni Ribisi, Dennis Hopper, Brian Dennehy, Val Kilmer e Francesco Salvi.

Scritto dall’ex poliziotto infiltrato nella mafia Joseph Pistone, autore di “Donnie Brasco”, il film è ambientato negli anni Ottanta e racconta il tentativo di redenzione di un giovane rampollo di una famiglia mafiosa che finisce militare nella prima guerra in Iraq. A seguire l’incontro con il produttore del film Ivan Kavalsky e con uno dei comici italiani più amati, Francesco Salvi.

A chiudere la serata saranno alle ore 21.00 il cortometraggio “Chi fa Otello?” di David Fratini, a cui segurà l’incontro con il regista ternano stesso, e alle ore 21.30 la proiezione del film in concorso (Francia, Germania, Belgio, 2011) “Un insolito naufrago nell’inquieto mare d’oriente” di Sylvain Estibal.

All’indomani di una tempesta, il pescatore palestinese Jafaar si ritrova per caso nella rete un maialino vietnamita: dopo aver tentato di sbarazzarsi dell’insolito naufrago, l’uomo decide di “approfittare” di quella pesca inaspettata, lanciandosi in una ingegnosa quanto rocambolesca iniziativa.

Translate »