Comunicato ufficiale Film Festival Popoli e Religioni

172

POPOLI E RELIGIONI FILM FESTIVAL

VIII Edizione

(18/25 novembre 2012)

A Terni, il 18 novembre, con un omaggio alla figura di Don Pino Puglisi, POPOLI E RELIGIONI FILM FESTIVAL – presidente Krzysztof Zanussi e direttore artistico Arnaldo Casali – apre la sua finestra inter-culturale: una kermesse di mostre, incontri e proiezioni, per dialogare attraverso il cinema che si chiuderà domenica 25 novembre. Una festa popolare che vuole coinvolgere tutti, spostandosi nelle carceri con un’anteprima nella casa circondariale di Vocabolo Sabbione, aprendosi agli anziani con proiezioni agevolate, e coinvolgendo ogni anno più di 2000 studenti.

Il tema scelto per questa VIII edizione è la Famiglia, come emergenza e come risorsa, con una particolare attenzione al dialogo generazionale.

Fra i testimonial c’è Alessandro D’Alatri che sabato 17 al Museo Diocesano si è confrontato su questo argomento con Vincenzo Paglia, arcivescovo di Terni, consigliere spirituale della Comunità di Sant’Egidio, ora nominato Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia e vero ideatore del festival.  Catherine Spaak, Simona Cavallari, Corrado Fortuna, Sebastiano Somma, Massimo Ciavarro, Francesco Salvi, Carmen Russo e Enzo Paolo Turci, sono fra gli ospiti previsti del gala di apertura, offerto da Vallantica, resort e SPA di Antonio Tacconi, con la collaborazione di Maria Tona.

Madrina della manifestazione è Maria Grazia Cucinotta. Altre presenze eccellenti saranno Liliana Cavani, con il documentario “Clarisse”, la giornalista Maite Carpio, con il suo “La chiesa altrove”, e il grande attore polacco Jerzy Stuhr (interprete amatissimo da Kieślowski e fra i protagonisti di Habemus Papam di Nanni Moretti), che riceverà il premio alla carriera 2012.

Il cinema è stato capace di raccontare la famiglia in vari modi e il Festival si è incaricato quest’anno di mostrarne alcuni aspetti significativi. In particolare, verranno celebrate le grandi dinastie del cinema italiano, fra cui la famiglia Rossellini (con la proiezione di “Europa ’51”, a sessant’anni dall’uscita del film con Ingrid Bergman) e la famiglia De Curtis, con un omaggio a Totò di cui sarà protagonista Liliana De Curtis, figlia dell’attore.

Fatma Bucak e Sergio Fergnachino (“Quasi sposi”, Italia 2012. doc), Nicola Santi Amantini ( “Non ci indurre in tentazione”, Italia 2012), Simona Cappiello (“Gli occhi più azzurri”, Italia 2011), Guendalina Zampagni (“Quell’estate”, Italia 2008), Paolo Bianchini (“Il sole dentro”, Italia 2012) Federico Betta, Giacomo Cuva, Alice Campoli e Thomas Bugno (“Oro bianco”, Italia 2011) Riccardo Tappo (“Inshallah”, Italia 2012), Goran Paskaljević (“When day breaks”, Serbia 2012), Emiliano Dante (“Limen”, Italia 2012), sono i registi dei 9 film in concorso fra cui la giuria – composta dal presidente Angelo Longoni (autore e regista), Roberto Zibetti (attore e regista), Riccardo Leonelli (attore), Mario Dal Bello (critico) e Luca Manfredi (regista), sceglierà i vincitori.

Per la prima volta, ci sarà anche uno spazio dedicata ai cortometraggi, con un programma di proiezioni itinerante che coinvolgerà le città di Spoleto, Narni e Amelia. Il  concorso sarà articolato in 3 sezioni: Nazionale autori SIAE, Giovani e Internazionale.

Promossa da ISTESS (Istituto di Studi Teologici e Storico-Sociali) e da UVN – Umbria Vision Network, la manifestazione è realizzata con il contributo del Comune di Terni, della Regione Umbria, del MiBAC – Direzione Generale Cinema e della Fondazione CARIT.

Il focus è simbolicamente dedicato a una città dove convivono pacificamente quattro confessioni religiose: Sarajevo, con la proiezione del documentario  “Sarajevo Adesso” di Michael Spezzi, Michelle Crisantemi, Michele Annesanti e Arnaldo Casali. Interverà l’artista Igor Borozan

Segreteria: tel. 0744 424786 –  Fax: 0744 437336

Translate »