Le magnifiche 7

189

Il festival Popoli e religioni rende omaggio alle attrici ternane

Uno sguardo sul mondo senza dimenticare la propria terra.

Se da sette anni il festival del cinema Popoli e Religioni racconta culture lontane nel tempo e nello spazio, un pallino della kermesse ternana è sempre stato la scoperta e la valorizzazione dei talenti locali, artisti in fuga da una città che non ama troppo la cultura, tanto meno quando non è sponsorizzata politicamente.

Quest’anno, nel corso di un’edizione tutta incentrata sulle donne, il festival renderà omaggio a sette attrici ternane: affermate o emergenti – tutte under 40 – che sfileranno ogni giorno sul palco del festival e animeranno le serate della kermesse.

GIORGIA PORCHETTI

Classe 1974, si è avvicinata al teatro al liceo con il Progetto Mandela ed è stata tra i fondatori della Compagnia del Pino di Terni. Si è diplomata alla scuola del Teatro Stabile di Torino e si è specializzata con Luca Ronconi e Marco Bellocchio.
A teatro ha lavorato, tra gli altri, con Massimo Castri, Antonio Latella e Igor Koniaev, in televisione ha partecipato a Don Matteo 4, Medicina generale e Giovanni Paolo II e al cinema a Una bellezza che non lascia scampo di Francesca Pirani.

E’ stata protagonista del film L’educazione di Giulio di Claudio Bondì incentrato sull’adolescenza di Giulio Carlo Argan.

CAMILLA FERRANTI

Nata nel 1979, è comparsa nelle fiction Il generale Dalla Chiesa e Distretto di polizia 10 e ha fatto parte del cast di Incantesimo. E’ stata protagonista del film Alice di Oreste Crisostomi e del serial Angeli e Diamanti a fianco di Vittoria Belvedere e Martina Stella. Young Europe di Matteo Vicino, in concorso al festival Popoli e religioni 2011, la vede tra gli interpreti insieme all’attore ternano Riccardo Leonelli. E’ stata scelta da Olias Barco, vincitore del festival di Roma 2010 con Kill me please, per il suo nuovo film.

MARTA MANGIUCCA

E’ nata nel 1991 e ha debuttato a soli nove anni in Sei forte maestro a fianco di Emilio Solfrizzi e Gastone Moschin. E’ l’unica, tra i bambini protagonisti del telefilm, ad aver proseguito la carriera di attrice, interpretando fiction come I Liceali, Distretto di polizia e La squadra e film come Ho voglia di te con Riccardo Scamarcio e Tickets di Ken Loach, Ermanno Olmi e Abbas Kiarostami. Si è diplomata all’accademia Mumos fondata da Marzia Ubaldi e lo stesso Gastone Moschin, studia Visual Communication all’Istituto europeo di design e dirige cortometraggi, documentari e backstage. Il suo corto su Andy Wharol è stato finalista al festival di arte contemporanea di Novara.

CECILIA DI GIULI

E’ nata nel 1980, si è laureata in filosofia con una tesi in bioetica e ha frequentato il corso europeo di alta formazione professionale di commedia dell’arte al teatro Ateneo dell’Università “La Sapienza” di Roma perfezionandosi al Cut di Perugia.

A teatro alterna allestimenti classici e performance sperimentali, ha partecipato al festival di Spoleto e lavorato con Giovanni Pampiglione Gilberto Tofano, Giorgio Barberio Corsetti, Ninni Bruschetta e Fabio Bussotti. Nel 2005 ha vinto il premio Santa Barbara per la sua interpretazione di Lady Macbeth. In radio ha partecipato al programma “Verso Gerusalemme” su Radiotre, mentre in televisione è comparsa, tra l’altro, in Un medico in famiglia, Provaci ancora prof, Distretto di polizia 11 e Don Matteo.

MARIA CHIARA TOFONE

Nata nel 1986, si è formata alla scuola Mumos e ha studiato anche con Toni Servillo e Giorgio Lopez.

Ha partecipato alla sitcom Sette vite e alla docufiction Vite d’Artista. Ha lavorato con Marzia Ubaldi, Antonello Fassari, Riccardo Leonelli e Paolo Baiocco e fa parte della The Kitchen Company. Con Elisa Gabrielli, Daniele Aureli e altri ex allievi della Mumos ha fondato il collettivo teatrale “Lidabù”.

ELISA GABRIELLI

Nata a Narni nel 1984, ai tempi della scuola ha partecipato al Progetto Mandela, poi si è diplomata alla “Mumos” e si è perfezionata a Londra alla scuola Embassy. Studia Scienze e tecnologie della produzione artistica a Terni. Ha lavorato con Marco Plini, Riccardo Leonelli, Massimo Chiesa e Zuzzurro e Gaspare e si è esibita anche alla Camera dei Deputati. Fa parte della The Kitchen Company, ha preso parte al doppiaggio dei serial I Cesaroni e Terra ribelle ed è comparsa nella sit-com Sete vite, nella fiction La terza verità e nel film Alice di Oreste Crisostomi.

ELENA SINIBALDI

Classe 1981, si è laureata in Lettere all’università “La Sapienza” approfondendo il fenomeno dello sciamanismo lappone.

si è diplomata all’Accademia Mumos di Marzia Ubaldi e Gastone Moschin.

Insegna alla Musical Academy di Terni. A teatro ha lavorato con Antonello Fassari e ha inteprretato il monologo Norma di Oreste Crisostomi, con cui ha lavorato anche nel film Alice, che la vede coprotagonista a fianco di Camilla Ferranti ed Emanuela Aureli. Ha affiancato Amanda Sandrelli e Blas Roca Rey in Camel Obsession di Folco Napolini.

Translate »